tarakè, di semi sparsi al vento

pubblicato in: Senza categoria | 0

tarakè, di semi sparsi al vento

Perché accontentarsi di finire in piccionaia dentro uno stantio teatro all’italiana o in fondo a una fredda sala auditorium, lontanissimi dalla scena, quando al Cantunera fucina culturale, piccolo spazio rigenerato incastonato nel centro storico di Palermo, puoi sentire sulla tua pelle il suono, il movimento, il ritmo, la vitalità, la dolcezza, la fierezza di una giovanissima cantautrice ennese che con il suo “tarakè” donerà semi, semi come sogni e segni volati via dal dente di leone, il tarassaco, fiore simbolo di questo suo nuovo percorso artistico?

Brani che raccontano storie coraggiose, amori fecondi, finestre sul reale e sul possibile, desideri e volontà. Quadri sonori dipinti dagli arrangiamenti di Carmelo Colajanni e Manfredi Tumminello, che mettono insieme sapientemente il suono alla parola, il pop alla world music, il siciliano all’italiano, per restituire al pubblico una trama ispirata.
Chi è l’artista che farà tutto questo in un teatro dove il pubblico è protagonista privilegiato?
Chi è questa ragazza che con tale progetto discografico ha sbancato in Italia vincendo la Targa Tenco 2018 per il miglior album in dialetto? Si chiama Francesca Incudine, cantautrice siciliana, tra le giovani realtà più interessanti della world music italiana, artista sensibile e inquieta, come il titolo del suo disco, TARAKE’ (Isola Tobia Label): una parola che deriva dal greco e significa scompiglio, turbamento, ma che si trasforma quando incontra il suffisso “akos” (rimedio), diventando “tarassaco”, il nome di un fiore che ha in sé il problema e la sua soluzione.

Sabato 26 gennaio 2019, ore 21:00

“Tarakè, di semi spari al vento”
Francesca Incudine in concerto
con Nicola Merlisenna alla chitarra

Il costo dei biglietti è di:

– € 14,00 intero
– € 11,00 ridotto*
– € 11,00/9,00 carte sconto convenzionate
*Ridotto: under 30/over 65
https://teatrocantunera.it/botteghino/

E’ possibile acquistare l’abbonamento a 6 spettacoli al costo di:

https://teatrocantunera.it/stagione-2018-2019/
– € 66,00 intero
– € 60,00 ridotto*
– € 63,00/57,00 carte sconto convenzionate

Il teatro Cantunera fucina culturale è convenzionato con la Carta del Docente.

Biglietti e abbonamenti sono acquistabili presso:

– il botteghino del teatro Cantunera, piazzetta Santa Rosalia n. 12, Palermo.

Inoltre è possibile acquistare i biglietti presso:
– il punto vendita diretto di tickettando, via Maqueda n. 290, Palermo
– il punto vendita diretto Box Office di via Cavour n. 133, Palermo
– al seguente link:
https://www.ticketone.it/tarake-di-semi-sparsi-al-vento-palermo-biglietti.html?affiliate=ITO&doc=artistPages/tickets&fun=artist&action=tickets&key=2297818$11223532&jumpIn=yTix

Carosello palermitano

pubblicato in: Senza categoria | 0

Carosello palermitano

Quando anche noi palermitani sognavamo la ‘Merica e partivamo con la valigia di cartone. Un carosello di memorie, canzoni e cunti su un piroscafo stracolmo in viaggio verso New York.

Scritto da Sara Cappello e Dario D’Oca, Carosello palermitano tratta il tema dei migranti, racconta la storia verosimile di una delle tante famiglie palermitane che stanche di patir la fame e vivere di stenti, sogna un futuro migliore nel Nuovo Mondo. Giovanni Macaluso, la moglie Rosa Giacalone e la loro figlia Melina partono per raggiungere Nuova York con valigie di “cartuni”, il viaggio in terza classe è lungo, sembra non finire mai, stipati come sardine i naviganti portano con se tanti ricordi, storie, canti, leggende, giochi. Gli artisti in scena, Gaetano Lo Monaco Celano, puparo e cuntista e Sara Cappello, cantautrice popolare e cantastorie, animano lo spettacolo dentro e fuori la narrazione sfoderando un repertorio che nella cultura palermitana trova ampio nutrimento.

Io viu e tu talii

pubblicato in: Senza categoria | 0

Io viu e tu talii

Dopo il successo di pubblico e di critica di “Crazy for Sicily, le corde siciliane”, spettacolo firmato da Giuseppe Moschella, torna, al Cantunera fucina culturale, Alessia Spatoliatore con il suo “Io viu e tu talii”, spassosa pièce in prosa dialettale con Alessia Spatoliatore e Alessia Perdon, scenografia e costumi di Maria Pecoraro.

Lo spettacolo racconta il vissuto di due sorelle costrette a vivere nella stessa casa in totale segregazione al fine di fuggire dalle loro rispettive vite e per lo più dall’umanità. 
Le due protagoniste, Caterina, vivace e al tempo stesso paranoico personaggio interpretato da Alessia Spatoliatore, e Assunta, impersonato da Alessia Perdon, vivono meccanismi di difesa di fidanzata abbandonata la prima e una condizione di cecità la seconda.
Lo spettacolo, divertente e riflessivo al tempo stesso, penetra nel modo di pensare delle due donne ancorato a luoghi comuni del “nulla può cambiare”, ma è attraverso l’ironia che si evince nei personaggi un limitato senso di responsabilità e la mancanza di coraggio che svela l’ordinaria tendenza a mantenere immutato lo stato di cose.
Vittime di loro stesse, indiscusse protagoniste del nulla, rappresentano il vissuto di quanti fuggono dalle loro rispettive vite non decidendo di mettersi in gioco per conquistare il loro spazio all’interno della società, schiave del gioco costruito dalla loro stessa mente.
Sarà proprio l’inatteso finale a svelare il gioco che le rende schiave di loro stesse.

Biglietti/abbonamenti

E’ possibile acquistare l’abbonamento a 8 spettacoli, Stagione 2018-19 al costo di:
– € 88,00 intero
– € 80,00 ridotto*
Il costo del singolo biglietto è di:
– € 14,00 intero
– € 11,00 ridotto*
*Ridotto: under 30/over 65
Ulteriori riduzioni sono riservate ai possessori di carte sconto.

Biglietti e abbonamenti sono acquistabili presso: 
– il botteghino del teatro Cantunera, sito in piazzetta Santa Rosalia n. 12, Palermo
https://teatrocantunera.it/botteghino/ 
– presso il punto vendita diretto di tickettando, via Maqueda n. 290, Palermo
– presso il punto vendita diretto Box Office di via Cavour n. 133, Palermo
– al seguente link: 
https://www.ticketone.it/io-viu-e-tu-talii-palermo-bigliett…

CRAZY FOR SICILY

pubblicato in: Senza categoria | 0

CRAZY FOR SICILY, le corde siciliane

Cari amici del Teatro Cantunera, la fucina dell’Associazione culturale “Città dell’Arte” è in piena attività, non si ferma! La Stagione 2018-19 di teatro, musica, canto popolare e cuntu sta per cominciare! Apre la rassegna il duo Moschella & Mulè il 12 e 13 ottobre 2018, ore 21:00. 

“CRAZY FOR SICILY, le corde siciliane” racconta il grande mistero Sicilia, terra bella, affascinante e piena di contraddizioni, attraverso la lettura di scritti, testi teatrali, racconti e novelle di autori siciliani (Pirandello, Fava, Sciascia, Brancati, Nisticò e altri) dove in una magica dissolvenza incrociata scorgiamo: simulazioni e dissimulazioni, eroico e nefando, luci e tenebre, metafore fantasiose e storie reali, miti e mafiosi, palazzi nobiliari e catapecchie, lo stile barocco e quello moderno, l’Etna e l’azzurro mare, una Palermo in superficie e una sottoterra, la diffidenza e l’ingenuità dei siciliani,  il culto del rispetto e l’ attitudine alla strafottenza, la generosità e la tirchieria, i profumi e l’olezzo, i colori e il buio. Il sottotitolo prende spunto dalle “corde” più volte evocate da Luigi Pirandello e successivamente da Leonardo Sciascia: quella seria, quella civile  e quella pazza. Le suggestive canzoni dal vivo creano atmosfere diverse tra loro ma che trovano un comune denominatore nell’intento di mantenere un forte legame con le sensazioni, i colori e gli odori dell’Isola.

 

Parte la Stagione 2018/19 – teatro, musica, canto popolare e cuntu

pubblicato in: Senza categoria | 0

Stagione 2018/19 – teatro, musica, canto popolare e cuntu.

Cari amici del teatro Cantunera,
la fucina dell’Associazione culturale “Città dell’Arte” è in piena attività, non si ferma!
La Stagione 2018-19 di teatro, musica, canto popolare e cuntu sta per cominciare! Apre la rassegna il duo Moschella & Mulè il 12 e 13 ottobre 2018, ore 21:00.

Autori teatrali, attori, musicisti, cinque cantautori, cantastorie e un grandissimo cuntista animeranno i nove spettacoli in programma. Chi sono? Sono il nostro specchio! Sono coloro che interpretano i nostri sogni, le nostre paure, le nostre aspirazioni, la voglia di cambiamento e lo fanno raccontando storie della cultura mediterranea. Parole chiave di questo carosello popolare sono: bello, emozioni, ironia, varietà, ritmo, meraviglia!

Visita il nostro sito e la nostra pagina Facebook, ti aggiorneremo sulle promozioni e le modalità di pagamento  dei biglietti e degli abbonamenti.